Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
NUOVO NUMERO DI TELEFONO FEDERALE +39 06 3609331
images/medium/palazzo_chigi.jpg
La Federazione

Decreto legge del 12 marzo: nulla cambia per gli allenamenti e le competizioni di interesse nazionale

Il Governo, considerato l'evolversi della situazione epidemiologica e il carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia, ritenuta la straordinaria necessità e urgenza di integrare il quadro delle vigenti misure di contenimento della diffusione del virus, ha approvato un decreto legge del 12 marzo 2021 che detta nuove norme per il periodo dal 15 marzo al 6 aprile.

Nulla cambia per gli allenamenti degli atleti finalizzati alla partecipazioni a manifestazioni riconosciute dal CONI e dal CIP di preminente interesse nazionale e pubblicati sul sito del CONI.

In particolare, in preparazione agli eventi di alto livello è da intendersi che gli atleti agonisti (ovvero di ogni sua classificazione: classe C-agonismo di base, classe B e U-agonismo e classe A-AS-PD-alto agonismo) in possesso di regolare certificato di idoneità agonistica in corso di validità e di tesseramento, possono proseguire l’attività di allenamento anche per le unità interessate dal contatto (coppia, duo, gruppo) in ragione del fatto che la preparazione tecnica degli atleti non si può limitare a qualche settimana prima dell’evento ma richiede costanza e continuità.

La FIDS, pur rendendosi conto della situazione contingente del Paese, ha il dovere di tutelare in ogni modo e con qualsiasi mezzo le proprie società che stanno pagando un prezzo altissimo in questo periodo così complesso.

Allo stesso modo la Federazione, confidando nel senso di responsabilità dei propri tesserati e degli addetti ai lavori, tiene a ribadire, ancora una volta, che resta di fondamentale importanza l’adozione di comportamenti di buon senso sempre nel rispetto delle prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da Covid-19.

Il Consiglio Federale sarà infatti impegnato, nelle prossime settimane, alla definizione del calendario agonistico in vigore dal 15 aprile da sottoporre all'approvazione del CONI.

Attenzione invece alle possibili ordinanze regionali/comunali che possono prevedere misure più restrittive rispetto alla norma nazionale.

 

Per ogni dettaglio organizzativo consultare il sito internet federale: https://www.federdanza.it/gare/eventi

Calendario attività agonistiche di preminente interesse nazionale/internazionale.

  pdf Protocollo applicativo di sicurezza, rev. 5 del 12 febbraio 2021

Allegato 3 - Circolare Ministero della Salute, raccomandazioni FMSI

FAQ, Dipartimento dello Sport (aggiornato al DPCM del 2 marzo 2021)