Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Country Western

Se pensate che si tratti di una danza creata “dai” cowboy vi sbagliate perché si tratta di una gara in realtà realizzata “per” i cowboy. Come spesso accade, nel ripercorrere a ritroso la storia di una danza, ci si ritrova in tappe in cui ogni stile si è miscelato o è stato influenzato da un altro.

È certamente così per il Country Western che nel suo itinerario temporale ci porta a spasso tra le taverne irlandesi, le eleganti sale da ballo europei, i palazzi reali della Russia imperiale degli zar e persino in alcuni “teatri” dei rituali di tribù africani. Una miscela di culture che alla fine ha prodotto una danza unica e ricca di significati. Una danza in cui persino non sono stati pochi i passi e i gesti che sono stati segnati da particolari esigenze imposte dall’abbigliamento (per esempio, gli speroni e il cappello).

L’esibizione, anche nelle specialità più semplici, è sempre particolarmente accattivante per gestualità e coordinamenti dei movimenti.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); if (typeof RokBoxSettings == 'undefined') RokBoxSettings = {pc: '100'};