Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/media/k2/items/cache/medium/9af1826b772c4d0c3b40cc25c52f7637_L.jpg
La Federazione

A Ballando con le Stelle, Sara Di Vaira guiderà il modello Lass Matberg

 

Tornano ad accendersi i riflettori su “Ballando con le Stelle”, il varietà di Rai1 condotto da Milly Carlucci e giunto alla 14esima edizione. Stasera, sabato 30 marzo a partire dalle 20.35, lo staff del popolare programma darà il benvenuto ai 13 aspiranti ballerini che si daranno battaglia sul dancefloor degli studi televisivi dell’Auditorium Rai del Foro Italico.

A scendere in pista, in qualità di insegnante, ci sarà la nostra Sara Di Vaira, testimonial della FIDS, che tutti gli sportivi della danza hanno avuto modo di conoscere da vicino in occasione dei recenti Campionati Assoluti che si sono svolti a Rimini e ai raduni federali del Club Azzurro di Formia. A lei è stato affidato il compito di preparare alle sfide Lass Matberg, modello norvegese e noto influencer sulle piattaforme social.

La danza e la sua capacità di coinvolgimento hanno contagiato il pubblico di Rai Uno che ogni anno, fin dalla sua prima edizione nel 2005, ha seguito con crescente passione il programma. Oltre ad essere una sfida che vede in campo atleti provenienti da diverse discipline sportive, in “Ballando con le Stelle” il minimo comune denominatore è la danza e i suoi principi che ne fanno uno sport tra i più impegnativi e performanti. Il movimento in questi anni è cresciuto in modo prepotente affermando alcuni elementi di base che ne segnano il potere distintivo: benessere fisico, studio, applicazione, sacrificio. La danza è uno sport che mette tutti ugualmente sulla linea di partenza annullando ogni differenza sociale. Il “costo” che si paga con piacere nella danza sportiva è quello di ballare al massimo delle proprie possibilità. Sara Di Vaira ne è un esempio.