Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
NUOVO NUMERO DI TELEFONO FEDERALE +39 06 3609331
images/media/k2/items/cache/medium/16fd96deba85a06311383433f152ed24_L.jpg
Ultim'ora

Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires 2018: Schinco e Cortesia ce l'hanno fatta

Per la prima volta nella storia, la danza sportiva italiana sarà alle Olimpiadi. Due atleti della FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva) hanno staccato il biglietto per i Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires 2018. Saranno in scena nelle gare di Break dance.


Mattia Schinco (Bboy Bad Matty) e Alessandra Cortesia (Bgirl Lexy) dopo un lungo percorso di qualificazione iniziato in Germania e concluso a Tokyo al WDSF World Youth Breaking Championships, rappresenteranno l’Italia dal 6 al 18 ottobre nella disciplina sportiva che per la prima volta è stata ammessa fra le specialità olimpiche. 


In particolare Mattia Schinco, oltre alla qualificazione ai Giochi, ha anche conquistato la medaglia di bronzo nella Battle finale.


«Per la danza sportiva e per tutta l’Italia si tratta di una grandissima soddisfazione. I ragazzi sono stati bravissimi. Il merito di questa storica qualificazione – ha dichiarato il presidente federale Michele Barbone, che ha seguito e incoraggiato i nostri ragazzi a Tokyo - va a loro, ai loro sacrifici e alla loro forza d’animo. Siamo onorati di rappresentare l’Italia alle Olimpiadi in una nuova disciplina che per la prima volta, viene annoverata fra le specialità”. 


 


Link di Repubblica.it 


http://www.repubblica.it/sport/vari/2018/05/21/news/break_dance_alle_olimpiadi-197024475/