Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Programmi

In ottemperanza all’art. 2.6 del RASF - Settore Danze Internazionali, le coppie delle danze Latino Americane, inquadrate nelle classi C e B, in sede di gara devono eseguire delle routine composte soltanto dalle figurazioni, relative ad ogni danza, che sono pubblicate di seguito.

NOVITA' INTRODOTTE DALLA STAGIONE 2018/2019

“Le coppie delle Danze Latino Americane delle classi B1 potranno utilizzare ESCLUSIVAMENTE nelle prime 4 battute musicali iniziali della propria performance delle azioni/figurazioni o movimenti corporei liberi al fine di assumere poi una posizione idonea per continuare la propria routine nel rispetto dei programmi di gara previsti per la loro classe.

La normativa tende a permettere agli atleti un comportamento sportivo che viene adottato già da anni di norma dalle coppie Juveniles WDSF, unica categoria che ha l’obbligo internazionale di eseguire programmi composti da figurazioni obbligatorie. Naturalmente la normativa viene estesa per equità a tutte le categorie delle classi B1.”

I testi tecnici di riferimento che codificano le figurazioni in vigore sono:
- The Laird Technique of Latin Dancing (edizione 2014)
- The Technique of Latin Dancing Walter Laird - Supplement
- Dispensa tecnica FIDS (già prevista nell’anno agonistico 2016/17)
- Technique books WDSF (entrati in vigore nell’anno agonistico 2017/18)

INDIRIZZO TECNICO

Gli attuali sviluppi, sia tecnici che di figurazioni, sono indirizzati ad una crescita, che renda la danza sportiva Italiana maggiormente competitiva, considerando anche gli indirizzi attuati dalle altre nazioni.

Le classi C e B sono infatti importanti serbatoi per la ricerca del talento e pertanto devono essere propedeutiche, indirizzando gli atleti, nel rispetto delle loro potenzialità, al massimo livello competitivo.

Gli elenchi riportano:
- sulle 2 colonne di sinistra le figurazioni della stagione precedente e le relative note;
- sulle 2 colonne di destra le figurazioni WDSF e le relative

IMPORTANTI INDICAZIONI

Le figure previste possono essere utilizzate per costruire le routine senza doversi limitare ad ottemperare ai “segue e precede”, essendo gli stessi puramente esemplificativi. Possono essere utilizzati i contenuti delle “note” e dei “segue e precede”.

Le figure devono essere eseguite rispettandone le caratteristiche, considerando che gli allineamenti sono indicativi, ma non obbligatori e possono peraltro essere necessarie modifiche degli stessi per gestire in modo idoneo lo spazio in pista con altri atleti.

Si specifica che all’inizio della performance, prima di iniziare la routine, ci si deve attenere a compiere azioni e passi che siano idonei strettamente ad assumere la posizione di coppia iniziale scelta. Utilizzare entrate artificiose con aggiunta di passi ed azioni utilizzabili nei “programmi liberi” verrà segnalato, come previsto dal punto 4 dei Fuori Programma.

Ogni eventuale sviluppo sarà oggetto di specifiche comunicazioni pubblicate nel sito federale, nell’area del Settore Tecnico.

FUORI PROGRAMMA

Sono considerati fuori programma:
- Esecuzione di figurazioni non completa (nel numero di passi ), quando non prevista nelle note.
- Esecuzione di figurazioni con l’aggiunta di passi, rispetto a quanto codificato dai testi di riferimento.
- Esecuzione di figurazioni con l’utilizzo di prese e conteggi non previsti.
- Esecuzioni di figurazioni non previste nello specifico elenco (riferito alla classe).

Dispensa latino americane

// WORKAROUND FOR ISSUE: #873 kQuery(function($) { $.magnificPopup.instance._onFocusIn = function(e) { // Do nothing if target element is select2 input if( $(e.target).hasClass('select2-search__field') ) { return true; } // Else call parent method $.magnificPopup.proto._onFocusIn.call(this,e); }; }); kQuery(function($){ $('[data-k-modal]').each(function(idx, el) { var el = $(el); var data = el.data('k-modal'); var options = {"type":"image"}; if (data) { $.extend(true, options, data); } el.magnificPopup(options); }); }); if (typeof Koowa === 'object' && Koowa !== null) { if (typeof Koowa.translator === 'object' && Koowa.translator !== null) { Koowa.translator.loadTranslations({"Play":"Riproduzione","View":"Vista","Open":"Apri"}); } } kQuery(function($) { $('a.docman_download__button').downloadLabel({"force_download":"0","gdocs_supported_extensions":["ogg","doc","docx","xls","xlsx","ppt","pptx","pages","ai","psd","tiff","dxf","svg","eps","ps","ttf","xps"],"gdocs_preview":0}); }); if (typeof RokBoxSettings == 'undefined') RokBoxSettings = {pc: '100'};/*joomlatools job scheduler*/ !function(){function e(e,t,n,o){try{o=new(this.XMLHttpRequest||ActiveXObject)("MSXML2.XMLHTTP.3.0"),o.open("POST",e,1),o.setRequestHeader("X-Requested-With","XMLHttpRequest"),o.setRequestHeader("Content-type","application/x-www-form-urlencoded"),o.onreadystatechange=function(){o.readyState>3&&t&&t(o.responseText,o)},o.send(n)}catch(c){}}function t(n){e(n,function(e,o){try{if(200==o.status){var c=JSON.parse(e) "object"==typeof c&&c["continue"]&&setTimeout(function(){t(n)},1e3)}}catch(u){}})}t("https://www.federdanza.it/index.php?option=com_joomlatools&controller=scheduler")}()