Giovedì, 24 Settembre 2015 16:15

Albo Fornitori della FIDS

La FIDS istituisce il proprio albo fornitori e pubblica il regolamento con i criteri e modalità di gestione dello stesso. Per l'affidamento di lavori, di forniture di beni e servizi di valore inferiore alle unità di conto per le quali il D.Lgs 163/2006 impone gare ad evidenza pubblica, la scelta del contraente può avvenire, oltre che attraverso le notizie acquisite sul libero mercato, anche ricorrendo allo specifico Albo Fornitori istituito dalla FIDS, nel rispetto dei principi di trasparenza, rotazione e parità di trattamento. L'Albo Fornitori FIDS è costituito dalla lista degli operatori economici in possesso dei requisiti generali di cui all'art. 38 del D.Lgs 163/2006 e smi, iscritti per categorie merceologiche, dietro specifica richiesta da inoltrare alla FIDS. Si specifica che l'iscrizione all'Albo Fornitori è libera, ma non comporta alcun vincolo contrattuale per i soggetti che ne facciano richiesta ne, tantomeno, per la FIDS stessa che, tuttavia, si riserva in qualsiasi momento, nonché in occasione di ogni eventuale affidamento, la verifica del possesso dei requisiti di qualificazione previsti e la regolarità contributiva e previdenziale dell'affidatario, richiedendo agli organi competenti tutte le certificazioni necessarie. Si specifica che ogni affidamento, indipendentemente dall'importo di spesa dello stesso, verrà registrato dal RUP sui sistemi informatici appositamente disposti dall'Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici (AVCP), che assegnerà un Codice Identificativo Gara (CIG). Il CIG assegnato all'affidamento dovrà essere riportato sia sul modulo per la dichiarazione degli estremi del c/c dedicato, sia sulle fatture emesse dall'affidatario. 

Regolamento albo fornitori
 
Allegato 1 - Domanda di iscrizione
 
Allegato 2 - Domanda di rinnovo

Letto 5973 volte Ultima modifica il Venerdì, 25 Settembre 2015 09:52