Lunedì, 05 Giugno 2017 15:59

La svolta italiana: è partito corso Fids per arbitri federali

E’ partito oggi, rispettando la tabella di marcia, il corso di formazione per la classe arbitrale della Fids che segna una svolta epocale nella storia federale e fa da battistrada, si spera, per l’intero movimento mondiale. Il corso, infatti, risponde ai principi di terzietà e di trasparenza che la Fids si è imposta al fine di eliminare sovrapposizioni tra le figure dei maestri e dei giudici. Un’esigenza fortemente voluta dalla nuova presidenza per allineare le procedure e le modalità federali a quelle delle federazioni riconosciute dal CONI.
L’Italia, grazie alla FIDS, è il primo Paese al mondo a intraprendere la strada della divisione delle carriere nella Danza Sportiva come spiega il responsabile della Scuola Federale Alberto Pregnolato: “Suddividere la carriera dei giudici da quella dei maestri è un punto cardine in qualsiasi sport, ma è inusuale nella Danza Sportiva. Con questo innovativo corso formeremo figure professionali che potranno e dovranno dedicarsi esclusivamente alla carriera di giudice. Per questo abbiamo ammesso solo partecipanti con una preparazione di base già molto elevata, propedeutica all’avviamento di questo compito svolto in modo professionale.”
Il Corso di formazione obbligatorio per il conseguimento e il mantenimento della qualifica di giudice federale di Livello I Danze Standard e Latino Americane, si articolerà fino all’11 giugno nell’Hotel Pineta Palace di Roma.
Il programma del Corso, della durata di 50 ore, toccherà le diverse problematiche relative alla Danza Sportiva contemporanea e sarà tenuto dai maggiori esponenti della disciplina guidati dal Presidente FIDS Michele Barbone e da Alberto Pregnolato.
Dal 20 giugno, sempre nell’Hotel Pineta Palace, avranno luogo le prove d’esame.

Letto 4029 volte Ultima modifica il Mercoledì, 07 Giugno 2017 08:04