NUOVO NUMERO DI TELEFONO FEDERALE +39 06 3609331
images/medium/foro_italico_camp.jpg
La Federazione

Foro Italico Camp

Un appuntamento che si rinnova ogni anno quello del Foro Italico Camp, attivo dal 13 giugno al 9 settembre, interamente pensato per i bambini dai 3 ai 16 anni e che ha trovato il proprio fondamento nella necessità di individuare, nel periodo estivo, un luogo qualificato di accoglienza per bambini e adolescenti.

Un progetto, nato diversi anni fa come attività di Welfare a favore dei figli dei dipendenti di Sport e Salute e delle Federazioni Sportive Nazionali, che nel corso del tempo ha subito una trasformazione divenendo nel 2019 un servizio, definitivamente, aperto alla Cittadinanza come mezzo sociale, educativo e promotore di stili di vita sani attraverso lo sport.

Il Foro Italico Camp permette di vivere dodici settimane complessive di sport a 360°, svolgendo attività ludico-ricreativa sotto la guida di operatori formati, laureati in scienze motorie e con comprovata esperienza nel settore. I numeri attuali confermano il crescente interesse delle famiglie: quest’anno si contano circa 1600 presenze totali, con una media di 250 bambini a settimana. Un Camp all’insegna dello sport sano e inclusivo.

Sono partner dell'iniziativa 20 Federazioni Sportive Nazionali, che hanno messo a disposizione i loro tecnici e campioni sportivi così da coinvolgere e far appassionare i partecipanti a diverse discipline sportive.

La FIDS (Federazione Italiana di Danza Sportiva) si è messa a disposizione con i propri operatori del settore, in particolare con tre tecnici federali di rilievo. Il Presidente della FIDS, Laura Lunetta ci ha tenuto a sottolineare l’importanza di questo progetto: “Per noi è un orgoglio essere partner del Foro Italico Camp. È un modo per avvicinare gli atleti del futuro fin da piccoli a questo magnifico sport. Crediamo fortemente nei valori dell’inclusione e dello sport sano per migliorare il benessere pisco-fisico”.

Renato Casini per la Breaking, Alessandra Gallo per l’Hip Hop e Ilaria Guidi per il Latin Style sono i tre tecnici federali che in questa settimana hanno lavorato assiduamente al Foro Italico Camp. Tre tipologie di ballo differenti, ma che hanno trovato un punto di incontro nella cooperazione e nell’inclusione dei bambini del Foro Italico Camp. Per tutti e tre i tecnici federali si tratta di un evento di grande importanza: “È stata un’esperienza fantastica, ci siamo trovati benissimo e ringraziamo Sport e Salute per questa opportunità. Il tutto è stato organizzato al meglio con gruppi di bambini, che si alternano di volta in volta. Ci dispiace che la FIDS sia presente soltanto in una settimana, ci farebbe piacere esserci per tutta la durata del camp. È stato un lavoro gratificante in un ambiente familiare, volto ad avvicinare i piccoli appassionati al mondo della danza”.

A margine dell’evento anche il Project Manager di Sport e Salute, Michele Lenza, che si è detto soddisfatto dello sviluppo del camp: “Vogliamo valorizzare gli aspetti ludico-relazionali legati alla pratica sportiva. Siamo davvero molto entusiasti”.