Mercoledì, 17 Ottobre 2018 13:44

Corsi tecnici per la formazione continua 2018

Per i tecnici della Fids è l’ora di… tornare tra i banchi. Il Consiglio federale, d’intesa con la Scuola dello Sport del CONI, ha deliberato l’organizzazione del corso di aggiornamento per i tecnici (istruttori e maestri federali nazionali) in otto regioni.

I corsi consentono di ottenere 2 crediti formativi per il mantenimento dell'abilitazione alla qualifica da tecnico (secondo quando previsto dal Piano di formazione dei tecnici federali) e sono propedeutici all’ammissione al corso di qualificazione di coach internazionale (3° livello) di prossima organizzazione.

Il corso è ricchissimo di contenuti che vanno dall’ordinamento sportivo (principi ed indirizzi del CONI, etica dello sport) alla promozione (campionati studenteschi e progetti CONI per l’attività giovanile). Particolare risalto avranno poi i temi relativi ai rapporti con il CONI e con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Un’ampia sessione è dedicata alla medicina sportiva (certificazione di idoneità e lotta al doping). Il corso entrerà poi nel vivo della metodologia dell’insegnamento affrontando i temi relativi al ruolo del tecnico, le sue competenze didattiche e le azioni per innescare i processi motivazionali degli atleti anche in considerazione delle singole personalità (definizione, concetti di sviluppo e maturazione). Sempre relativamente alla metodologia dell’allenamento il corso affronterà il tema dello sviluppo motorio e delle capacità coordinative in considerazione dell’età biologica e di quella cronologica (con la valutazione delle organico-muscolari, condizionali e coordinative). Sarà quindi la volta di definire gli schemi motori di base e di analizzare le abilità motorie e tecnico sportive. Particolare cura avranno la definizione e la classificazione delle capacità coordinative con un focus sul concetto di “fasi sensibili”. Si passerà quindi ai mezzi e ai metodi per lo sviluppo degli schemi motori di base per approdare poi alle esercitazioni pratiche per lo sviluppo degli schemi motori di base e delle capacità coordinative. La completezza dell’approfondimento verrà infine dall’analisi delle problematiche specifiche dell’allenamento giovanile considerando la prevenzione e la correzione dei comportamenti motori scorretti e gli errori esecutivi preferiti alle principali abilità.

La durata è di 24 ore di formazione frontale articolata in tre giorni (venerdì, sabato e domenica). Sedici ore sono tenute dai docenti della Scuola dello Sport del CONI (che, peraltro certifica l’intero percorso formativo).

Al termine del corso, a coloro che hanno frequentato almeno l’80% del monte ore, sarà rilasciata la certificazione delle competenze FIDS-Scuola dello Sport del CONI.

La FIDS ha già calendarizzato gli appuntamenti di seguito elencati:

Il costo è di 100 Euro da versare secondo le modalità contenute nel modulo di adesione. Il tecnico potrà partecipare ad una delle otto sessioni di formazione previste sul territorio nazionale. La scadenza delle adesioni è fissata in 15 giorni antecedenti alla prima giornata di corso.

Ulteriori informazioni sul corso potranno essere richieste all’ufficio del settore tecnico federale e al comitato regionale che ospita il corso.

Settore Tecnico Federale/Scuola Federale
Sig.ra Giorgia Landi – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
06.819124 (selez. 6)

Letto 31782 volte Ultima modifica il Lunedì, 12 Novembre 2018 14:46