presidente

presidente

19 Mar 2019

Entro il 1 aprile 2019 (in quanto il 31 marzo cade di domenica) gli enti  che nel 2018 hanno registrato una modifica dei dati indicati nell’ultimo modello EAS inviato sono tenuti a presentare un nuovo modello EAS aggiornato con le modifiche intervenute.

Come chiarito dall’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione 125/2010, non è necessario inviare nuovamente il Modello EAS qualora le modifiche riguardino i dati anagrafici dell’associazione e/o del legale rappresentante, in quanto in questi casi dette variazioni devono essere tempestivamente comunicate con il Modello AA5/6, per le associazioni con solo codice fiscale, ovvero con il Modello AA7/10, per associazioni titolari di partita IVA.

Scarica la guida predisposta

12 Mar 2019

In programma per la stagione sportiva 2019, per gli atleti wheelchair, le seguenti competizioni:

- competizione IPCHolland dans spektakel, dal 18 al 22 aprile a Cuijk (Olanda) - Entry Form (modulo di iscrizione)
- competizione IPC "Para Dance Sport Mainhatten Cup", 1 e 2 giugno a Francoforte (Germania) - Entry Form (modulo di iscrizione)
- competizione IPC "Tampere 2019 Para Dance Sport International Competition", 2-4 agosto a Tampere (Finlandia) - Entry Form (modulo di iscrizione)

 

La competizione è aperta a tutti gli atleti wheelchair (specialità IPC) che hanno partecipato al Campionato Italiano di Categoria di Rimini 2018 e/o Assoluto 2019.


Gli atleti che non hanno mai svolto competizioni IPC, dovranno fornire a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. i seguenti documenti:

- documento di identità;

- foto formato tessera;

- Para Dance Sport Medical Diagnostic Form

- IPC Eligibility Agreement - Athlete

 

La Federazione Italiana Danza Sportiva ha deliberato di riconoscere un rimborso forfettario agli Atleti partecipanti alle competizioni riconosciute IPC. Per maggiori dettagli inviare una mail a:
Valentina Sarappa
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

05 Mar 2019

Relativamente alla prova di Certificazione delle conoscenze tecniche ed allineamento al sistema educativo WDSF per giudici di gara (pubblicata on line il 28.02.2019) si chiarisce che:

- premesso che è compito precipuo della Federazione la tutela dell’atleta mediante la certificazione della adeguatezza e preparazione del corpo giudicante per il ruolo a cui è chiamato;

- premesso sino ad oggi i corsi di qualificazione e aggiornamento hanno potuto essere svolti anche in altre nazioni per cui la FIDS non ha avuto alcun ruolo nel controllo dell’attuazione dei protocolli di qualità;

- atteso che i nuovi testi della WDSF, su cui già i giudici hanno dovuto formarsi al fine della preparazione per le licenze internazionali sono stati adottati dalla Federazione Internazionale da anni e pertanto devono essere patrimonio di conoscenza obbligatoria da parte dei giudici per cui non necessita alcun addizionale tempo di preparazione;

- che la FIDS ha adottato tali testi soltanto due anni orsono e intende verificare la reale formazione, aggiornamento mediante semplice interrogazione in inglese (la lingua di base della WDSF) su una materia che DEVE essere conosciuta da parte di chi ha l’intenzione di continuare a svolgere il ruolo di giudice garantendo agli atleti che entrambe le discipline componenti l’abilitazione (Danze Standard e Danze Latino Americane) siano patrimonio di agevole conoscenza da parte del giudice-candidato.

- che il non superamento dell’esame o l’assenza a tale sessione non comporta l’immediata sospensione della licenza ma la necessità di rimediare per potere rinnovare nella stagione 2019-2020. Nello specifico le attuali posizioni rimangono attive e seguono il normale iter WDSF per la validità sino alla data del 31 agosto 2019;

- che la FIDS predisporrà procedura per il recupero di tale sessione per chi non potesse partecipare o non superasse la prova di cui verranno comunicate a suo tempo modalità e tempistiche;

Questo comunicato a risposta delle e-mail ricevute da parte di tesserati che hanno segnalato la propria preoccupazione causata dal non avere preso adeguatamente in considerazione che in ogni campo della formazione l’aggiornamento e le conseguenti prove di valutazione nel merito di tale attività sono normali. Si ricorda che l’art. 7 del Regolamento del Settore Arbitrale federale recita testualmente “il mantenimento dell’iscrizione all’albo (abilitazione) nelle stagioni sportive successive a quella di acquisizione della qualifica è soggetto alla frequenza delle attività formative, di aggiornamento e VERIFICA previste annualmente dalla CNA”.

Si sottolinea l’importanza di acquisire i concetti di QUALIFICA ed ABILITAZIONE che sono disgiunti nella necessaria volontà della FIDS di garantire giudici qualificati, aggiornati e all’altezza del ruolo che sono chiamati a compiere su cui si basa l’attività agonistica federale.

Per concludere si ritiene infondata qualsiasi pretesa inerente al “lavoro” di insegnante scaturente dalla titolarità di licenze internazionali o di eventuali limitazioni valutato che, come i tesserati ben conoscono, sono normate da regole inerenti la redenzione del conflitto di interessi.

01 Mar 2019

Scade il 7 marzo 2019 il termine per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate della Certificazione Unica da parte del sostituto d’imposta. Più tempo invece per la consegna del modello ai collaboratori, che dovranno ricevere la CU entro il prossimo 1 aprile.

I sostituti d’imposta sono chiamati a predisporre, nei prossimi giorni, i modelli CU e 770 adottati dall’Agenzia delle Entrate con riferimento all’anno di imposta 2018. I due modelli hanno funzioni distinte:

- nella Certificazione Unica devono essere indicati i dati relativi ai compensi corrisposti nel corso dell’anno 2017 e le relative ritenute e contributi;
- nel modello 770 unificato devono invece essere riepilogati i dati relativi alle ritenute effettuate ed ai relativi versamenti e compensazioni nonché il riepilogo dei crediti e gli altri dati contributivi ed assicurativi richiesti.

Circolare e dettagli

28 Feb 2019

Al fine di allineare i giudici con licenza internazionale WDSF, al processo di certificazione dei sistemi di istruzione adottati dalla FIDS, nel rispetto di quanto sancito nell’AGM WDSF 2016 in merito al Pre-Qualified Education System (conoscenze dei WDSF Technique Books), a causa della mancata adozione dei testi tecnici nel processo di formazione nazionale ante 2016, considerato che tale mancanza ha portato il disconoscimento del sistema educativo federale da parte della WDSF, FIDS ha concordato una prova di verifica di allineamento ai nuovi testi per coloro che hanno già ottenuto la licenza WDSF.

Destinatari
Alla prova potranno partecipare tutti i giudici di gara già in possesso della licenza WDSF. Sono esonerati esclusivamente dalla prova i giudici di gara federali di livello “I”. Ciascun partecipante dovrà vantare regolare tesseramento FIDS per la stagione sportiva in corso.

Data e sede della prova d’esame
La prova si svolgerà presso l’hotel Villa Maria Regina (via della Camilluccia, 687 – Roma) nei giorni 12, 13, 14 di marzo 2019 e potrà essere prolungata nei giorni a seguire, laddove il numero delle adesioni fosse particolarmente elevato. La suddivisione dei candidati nelle tre giornate sarà calendarizzata e pubblicata successivamente al termine di adesione, seguendo l’ordine alfabetico.

ATTENZIONE: la prova d'esame si svolgerà il 13 e 14 marzo 2019 secondo le indicazioni inviate a ciascun candidato a mezzo mail.

Tutti i dettagli e le informazioni nella circolare esplicativa.

Scadenza adesioni: 7 marzo 2019

Informazioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

26 Feb 2019

In programma per il mese di aprile l'appuntamento per gli atleti di Danze Standard nelle competizioni a titolo WDSF Open.

Invitiamo pertanto tutti gli interessati a prendere parte alla competizione (nel rispetto dei parametri della Age Restriction WDSF), ad inviare il modulo di seguito riportato per ciascun evento, debitamente compilato, a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il documento, per essere valido, dovrà essere timbrato e firmato dal Presidente della società di appartenenza, pena la non validità della richiesta di iscrizione.

Competizioni (aggiornato al 26.02.2019)

- WDSF World Championship Standard Senior I, 20 aprile (Berlino, Germania) - Modulo di iscrizione, scadenza 20 marzo

Condizioni di iscrizione

Secondo quanto disposto dall'art. 33.1 del Regolamento dell'Attività Sportiva Federale - parte generale, "Per poter essere designati come rappresentativa nazionale nelle competizioni a titolo internazionali occorre aver partecipato al Campionato Italiano Assoluto/Senior salvo delibera del Consiglio Federale."

Conditio sine qua non, ai fini della partecipazione a gare a titolo WDSF, è la regolarità dei tesseramenti nazionale ed internazionale.  

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

26 Feb 2019

La FIDS esamina proposte al fine di individuare il partner commerciale per l’abbigliamento tecnico sportivo per le rappresentative nazionali. L’azienda partner dovrà predisporre in condivisione con la Federazione la linea di abbigliamento per le nazionali in qualità di sponsor e realizzare i quantitativi minimi indicati nel presente avviso.

Costituisce parte integrante e sostanziale del presente avviso il capitolato tecnico contenente la descrizione e le specifiche dei materiali oggetto di interesse.

In allegato l'avviso di gara, ex art. 19, c.1 D.lvo 50/2016

24 Feb 2019

OBBLIGHI DI TRASPARENZA E PUBBLICITA: ENTRO IL 28 FEBBRAIO LA PUBBLICAZIONE DEI DATI ANCHE PER ASD E SSD

La legge annuale per il mercato e la concorrenza (Legge n. 124 del 4 agosto 2017) all’art.1 dal comma 125 al 127 stabilisce che entro il 28 febbraio di ogni anno le associazioni‚ le Onlus e le fondazioni che intrattengono rapporti economici con le pubbliche amministrazioni devono pubblicare‚ nei propri siti web‚ le informazioni relative a sovvenzioni‚ contributi‚ incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere di importo pari o superiore a 10.000 euro‚ ricevuti dalle medesime pubbliche amministrazioni nel corso dell’anno precedente. 

Sono quindi esonerati da tale obbligo di pubblicazione gli enti che‚ nel periodo annuale considerato‚ abbiano ricevuto sovvenzioni‚ contributi‚ incarichi retribuiti e vantaggi economici inferiori a 10.000 euro.

Soggetti obbligati

Sono tenute a questo nuovo adempimento anche le associazioni e società sportive dilettantistiche se nel 2018 hanno ricevuto per importi superiori a € 10.000:

  • contributi,
  • sovvenzioni,
  • sostegni a vario titolo ricevuti dalle P.A. e dagli enti assimilati, che non traggono titolo da rapporti economici a carattere sinallagmatico,
  • incarichi retribuiti (rectius remunerati) e pertanto i compensi per il servizio effettuato (es: convenzione per l’animazione culturale estiva).

sono incluse anche le somme percepite a titolo di cinque per mille

In tal caso le associazioni sportive dilettantistiche devono, entro il 28 febbraio 2019, pubblicare nel proprio sito web o portale digitale (o, in mancanza del sito, sulla propria pagina Facebook) le seguenti informazioni:

  • denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente;
  • denominazione del soggetto erogante;
  • somma incassata
  • data di incasso
  • causale

mentre le società sportive dilettantistiche assolvono a tali obblighi inserendo tali informazioni nella nota integrativa al bilancio di esercizio

L’inosservanza dell’obbligo di pubblicazione comporta la restituzione delle somme alle amministrazioni che hanno erogato il contributo entro tre mesi (a decorrere dal 28 febbraio).

Alcune precisazioni:

  • l’adempimento riguarda sia i contributi in denaro sia quali in natura (ad esempio bene in comodato); in questo caso il valore economico da indicare del bene sarà, come chiarito dal Ministero, quello “dichiarato dalla Pubblica Amministrazione che ha attribuito il bene in questione”. Sarà pertanto cura delle associazioni beneficiarie sollecitare la Pubblica Amministrazione affinché offra informazioni in merito.
  • il limite di € 10.000 si intende cumulativo (cioè riguarda il totale dei vantaggi pubblici ricevuti e non la singola erogazione)
  • il criterio per determinare l’importo è quello di cassa (quindi le somme effettivamente incassate nel 2018 anche se di competenza di periodi diversi)

Si rimanda alla circolare ministeriale n°2 per maggiori approfondimenti - Circolare

24 Feb 2019

Con la break dance ha sconfitto i bulli, è diventata vice campionessa olimpica giovanile e, da oggi, anche un “Alfiere della Repubblica”.
La diciottenne trevigiana Alessandra Cortesia è una dei 29 giovani cui il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito l’attestato d’onore di “Alfiere della Repubblica”. Giovani che si sono distinti come “costruttori di comunità, attraverso la loro testimonianza, il loro impegno, le loro azioni coraggiose e solidali”. Giovani, nati tra il 1999 e il 2008, che rappresentano “modelli positivi di cittadinanza e che sono esempi dei molti ragazzi meritevoli presenti nel nostro Paese”.

Agli Youth Olympic Games che si sono svolti a Buenos Aires lo scorso ottobre Alessandra - nome d’arte bgirl Lexy - ha vinto uno storico argento nel mixed team in coppia con l’argentino Mariano Carvajal, in una disciplina come la break dance che faceva il suo debutto in una rassegna a cinque cerchi, ma il suo percorso è iniziato ben lontano dell'Urban Park di Rio de la Plata, da una vittoria conquistata nella vita quotidiana proprio grazie allo sport.

“Ha vinto la medaglia d’argento alle Olimpiadi giovanili di break dance, a Buenos Aires - si legge nella motivazione diffusa dal Quirinale -. Il suo successo è frutto di talento, ma anche di una grande forza di volontà, dopo aver subito lo scherno e l’emarginazione da parte dei compagni per essere la più piccola della classe, oltre che una delle più brave. Quando veniva “bullizzata” riceveva lettere minatorie, ed era costretta a portare gli zaini pesanti di tutti. Ballando, allenandosi quattro ore al giorno, ha acquisito fiducia in se stessa e questo l'ha spinta a ribellarsi e a non subire più. Un esempio di riscatto attraverso la danza”.

La cerimonia di consegna degli Attestati si svolgerà al Quirinale, mercoledì 13 marzo alle ore 11. E ora che il Comitato Organizzatore dei Giochi di Parigi 2024 ha proposto la break dance come nuova disciplina da introdurre anche nelle Olimpiadi dei ‘grandi’, Alessandra potrà continuare a coltivare il suo sogno a cinque cerchi, assieme a tutti gli altri sogni che non si è fatta strappare dai bulli. Perché il destino di Alessandra  - nata il 20 settembre 2000, quando un certo Domenico Fioravanti scriveva la storia conquistando l'oro nei 200 rana a Sydney 2000 (dopo quello centrato pochi giorni prima nei 100) - sembra essere intrecciato da sempre alla storia dei Giochi. Certamente lei ha già vinto e, con il suo esempio, aiuterà a vincere, attraverso lo sport, tanti altri coetanei.

La motivazione per il conferimento del premio:

Alessandra Cortesia, 20/09/2000, residente a S. Lucia di Piave (Treviso) - Ha vinto la medaglia d’argento alle Olimpiadi giovanili di break dance, a Buenos Aires. Il suo successo è frutto di talento, ma anche di una grande forza di volontà, dopo aver subito lo scherno e l’emarginazione da parte dei compagni per essere la più piccola della classe, oltre che una delle più brave. Quando veniva “bullizzata” riceveva lettere minatorie, ed era costretta a portare gli zaini pesanti di tutti. Ballando, allenandosi quattro ore al giorno, ha acquisito fiducia in se stessa e questo l'ha spinta a ribellarsi e a non subire più. Un esempio di riscatto attraverso la danza.

Notizia da www.coni.it

Notizia da www.quirinale.it

 

Rassegna Stampa 

Corriere della Sera del 24/02

Tribuna di Treviso del 24/02

Repubblica del 27/02

 

20 Feb 2019

Il 19 e 20 marzo 2019, presso il GrandHotel Bologna di Pieve di Cento, si terrà il WDSF AJS METHODS OF JUDGING AND ASSESSMENT CONGRESS riservato a Giudici di Gara già assegnatari di licenza WDSF, ai new applicants (purché in possesso dei requisiti minimi) e utile anche ai fini del rinnovo biennale dell'Educational oltre che per l’upgrade della licenza WDSF dalla “B” alla “A” class (A/B license requirements).

Il Congresso, che affronterà il tema dei Metodi di Giudizio e Valutazione del sistema WDSF 3.0, si articolerà:

  • su due giornate per New Applicants e licenze AJS (si concluderà il 20 marzo con la sessione d’esame)
  • su una giornata, il 19 marzo, nel caso di refresh dell’Educational (obbligatorio con cadenza biennale)

I new applicants, laddove in possesso dei requisiti minimi, aderiranno esclusivamente per mezzo della Federazione Italiana Danza Sportiva (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

I Giudici di Gara già assegnatari di licenza WDSF,  aderiranno attraverso il sito www.worlddancesport.org per mezzo della pagina dedicata https://www.worlddancesport.org/Event/Congress/WDSF_AJS_Method_of_Judging_and_Assessment_Course-Pieve_di_Cento-22207/Register (non prima di aver effettuato il login).

I dettagli relativi al conto sul quale versare la quota FIDS di compartecipazione alle spese organizzative del Congresso, pari ad €100,00 per persona, verranno comunicati ai diretti interessati solo in data successiva alla scadenza.

Scadenza adesioni: 14 marzo 2019

Informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 WDSF AJS METHODS OF JUDGING AND ASSESSMENT- 19 March 2019

09:30am-Registration
10:15pm - Evolution of WDSF Judging System/Introduction to Absolute Judgement ¬ Lecturer : Nenad Jeftic (Serbia)
11:30pm - Quick Analysis of Technical Qualities of Standard Dance - Lecturer :  Davide Cacciari (Italy)
01:00pm - Break
02:00pm – Conduct and Responsibilities of Adjudicators – Nenad Jeftic (Serbia)
03:00pm - Quick Analysis of Partnering Skills of Latin Dance - Lecturer : Stefan Green(Italy) 
04:30pm - Break
04:45PM - Recognising Qualities in Appreciation of music of Standard Dance - Lecturer : Paolo Bosco(Italy)
06:15pm - End of Congress 

WDSF AJS METHODS OF JUDGING AND ASSESSMENT- 20 March 2019

 09:30am - Quick Analysis of Technical Qualities of Latin Dance - Lecturer : Anna De Grande (England) 
11:10pm - Break
11:30pm - Quick Analysis of Good Standard Choreography and Effective Presentation - Lecturer : Glenn Weiss(Denmark)
01:10pm - Lunch Break
02:10pm - Recognising Qualities in Appreciation of music of Latin Dance - Lecturer :  Joanne Wilkinson (France)
03:50PM - Break
04:10pm - AJS Exam
05:10pm - GK Test
05:35pm - End of Congress

Pagina 1 di 16