Martedì, 09 Ottobre 2018 12:23

Per Alessandra e Mattia la "battaglia" continua

La corsa dei nostri Azzurri alle Youth Olympic Games di Buenos Aires si è interrotta ai quarti di finale: Alessandra Cortesia (bgirl Lexy) e Mattia Schinco (bboy Bad Matty) non sono riusciti ad avere la meglio  sul dance floor di Rio de la Plata nelle sfide individuali. Ora i nostri Azzurri saranno impegnati nelle Mixet Team battle in programma domani mercoledì 10 e giovedì 11 ottobre sempre all’Urban Park di Rio.

Le battle preliminari vedranno la nostra Bgirl Lexy gareggiare in coppia con il Bboy argentino Broly mentre Bboy Bad Matty farà coppia con l’atleta olandese bgirl Vicky. Appuntamento alle 22 sul PlayGround della breaking (è possibile seguire la diretta su www.olympicchannel.com/live).

Il percorso di Alessandra e Mattia per la FIDS è stato comunque un successo senza precedenti. Senza precedenti perché grazie a loro la Federazione è entrata per la prima volta nella sua storia a rappresentare l’Italia ad un’Olimpiade. Senza precedenti perché sportivamente parlando, i nostri atleti sono fra i primi 10 breakers giovanili più forti a livello internazionale. Senza precedenti perché la FIDS ha realizzato un sogno che solo pochi anni fa sembrava inimmaginabile.

«I ragazzi sono stati eccezionali. Hanno dato tutto quello che avevano, per cui come presidente della FIDS – ha detto Michele Barbone - non posso che essere orgoglioso e fiero di loro. Alessandra e Mattia ci hanno fatto vivere un sogno che, sia ben chiaro, non si interromperà qui a Buenos Aires ma crescerà ancora. Aver permesso al mondo della danza sportiva italiana di essere ad un’Olimpiade è, per ogni appassionato, sportivo e atleta, il massimo che si possa chiedere. Ora le nostre forze saranno dedicate a tifare ancora per i nostri ragazzi nelle Mixed Team e a costruire il nostro prossimo futuro sportivo per farci trovare pronti per Senegal 2022».

Letto 1368 volte Ultima modifica il Martedì, 09 Ottobre 2018 12:38