Martedì, 24 Luglio 2018 14:38

Break Dance: Cortesia, Schinco e Mammì da atleti a insegnanti per un giorno

Entusiasmo alle stelle, applausi, autografi e una miscela esplosiva di gioia e di divertimento al Centro Estivo CONI – FNS 2018 con le lezioni di Break Dance tenute da insegnanti davvero eccezionali: gli Azzurri della FIDS, Alessandra Cortesia, in arte (Bgirl Lexy) e Mattia Schinco, (Bboy Bad Matty) che a ottobre prossimo rappresenteranno l’Italia alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires.

Gli Azzurri si sono lasciati travolgere dalle decine di bambini e ragazzi desiderosi di scoprire, di ballare e di provare alcuni passi di Break. Toprock, indian step e un po’ di ruote sono state le “prove d’esame”.

Attenti e scrupolosi, gli insegnanti per un giorno hanno accompagnato, corretto e aiutato i ragazzi nelle loro evoluzioni scoprendo anche dei veri e propri talenti che potrebbero essere i loro futuri eredi sportivi. «Ci sono stati dei bambini che mi hanno impressionato – ha commentato Mattia Schinco al termine della lezione -  alcuni sapevano già fare alcune mosse. Molti poi mi hanno detto che a settembre si iscriveranno ai corsi di Break Dance, sono contento che questa passione si possa diffondere».

Pensiero condiviso anche da Alessandra Cortesia cha ha commentato le sue impressioni da atleta e da sportiva evidenziando come «in questa sala ho visto tanta voglia di imparare e tanta buona volontà da parte dei ragazzi, queste sono le chiavi per riuscire nello sport».

Per i ragazzi del Centro Estivo CONI però le sorprese non sono finite. Una dose massiccia di Break Dance li ha accolti nuovamente per le loro “lezioni pomeridiane”. Ad attenderli un professore molto particolare: Alex Mammì, alias  (Bboy Lele).

L’Azzurro ha fatto conoscenza con i suoi “allievi” e ha voluto saggiare subito la loro preparazione: tutti a terra e via con i primi passi di Break per una lezione collettiva fatta di downrock e di footwork. «Sono stati bravissimi, un’esperienza fantastica. Lavorare con i ragazzi trasmette tanta allegria – è stato il commento di Alex Mammì - ho visto ragazzi molto determinati e preparati, in questa sala ho visto tanta voglia di sport che fa ben sperare per il futuro della Break Dance italiana, se ben aiutati le promesse della Break sono qui».

Letto 793 volte Ultima modifica il Mercoledì, 25 Luglio 2018 12:41